Metodi di Conservazione
 
Il prodotto raccolto è facilmente deperibile ed il produttore, se non ricorre a particolari operazioni per prolungarne la conservazione, deve venderlo entro pochi giorni dalla raccolta.
Oggi le moderne tecnologie di conservazione e di trasformazione permettono il consumo per molti mesi dell'anno. I sistemi di conservazione delle castagne sono molteplici, di seguito verranno elencati alcuni metodi utilizzati nell'area.
 
La Curatura in acqua fredda
La cura in acqua fredda si effettua sistemando le castagne in recipienti di legno o di plastica e versando acqua fresca fino a sommergerle completamente. L'operazione, ha una durata di 9 giorni.
 
La curatura delle castagne in acqua fredda può essere eseguita da chiunque in quanto non richiede particolari attrezzature:
 
La Stratificazione in sabbia
Le castagne, dopo la curatura, ben selezionate, vengono stratificate in mezzo alla sabbia fine ed asciutta o segatura. Il prodotto stratificato non deve superare lo spessore di 20 cm e va posto su graticci o tavole in ambienti asciutti. Stratificato con sabbia, il prodotto si conserva fino all'inizio della primavera; stratificato con segatura la conservazione dura solo un paio di mesi. Sotto la sabbia o segatura il frutto non viene alterato e conserva intatte tutte le sue caratteristiche (sapore, colore, ecc..).
 
Disinfestazione larve
Per le castagne destinate all'esportazione non è sufficiente la curatura e si rende necessario il ricorso alla disinfestazione. Questa pratica ha lo scopo di uccidere le larve di balanino e carpocapsa contenute all'interno dei frutti che non vengono separati per galleggiamento. La disinfestazione a caldo avviene immergendo le castagne, sistemate in appositi contenitori forati, in vasche con acqua calda alla temperatura di 50 gradi per 45 minuti.
Dopo questo trattamento le castagne devono essere asciugate come quelle che hanno subito la cura in acqua fredda.
 
La Surgelazione
Qualora si voglia conservare le castagne per un periodo molto lungo si può ricorrere alla surgelazione. Con il surgelo a - 20 gradi C° è sufficiente il lavaggio, l'eliminazione dei frutti bacati e la spazzolatura.

© 2005 / 2006 - Cooperativa Castagne di Montella - Tutti i Diritti sono riservati